Avanzi di Natale, l’arte del riutilizzo